Le origini preistoriche della sessualità moderna

Le origini preistoriche della sessualità moderna

Le origini preistoriche della sessualità moderna

Terapia di coppia con Giuliana ProiettiINIZIA SUBITO UNA TERAPIA DI COPPIA ONLINE
CON LA DOTT.SSA GIULIANA PROIETTI
Costo: 60 euro/ Durata: 1 ora/ Frequenza: da definire
 Tel. 347 0375949
Telefona o usa whatsapp

YouTube player

Sex at Dawn: un libro sull’alba della sessualità. Gli esseri umani non sono, né sono mai stati, votati alla monogamia, e la nostra insistenza su questo concetto nella società moderna è indiscutibilmente dannosa e punitiva.

Questo, sostanzialmente, è quello che affermano Christopher Ryan e Cacilda Jetha, lui psicologo, lei psichiatra, nel loro nuovissimo libro “Sex at Dawn” (non ancora tradotto in italiano), attaccando a spada tratta la nostra consuetudine alla monogamia, considerata niente più che una sorta di saggezza convenzionale, che ha regolato fin qui il comportamento sessuale umano.

Ne parlò già Lewis Henry Morgan, coetaneo ed amico di Charles Darwin, il quale nel 19 ° secolo, coniò il termine “società omni-monogamica” per descrivere l’impostazione di base della sessualità umana, che consiste nel passare attraverso un periodo di varietà sessuale, per poi unirsi ad una persona, per tutta la vita.

A32

Tale nozione, dicono gli autori del libro, è nata con l’agricoltura, dal momento che le prestazioni della coppia stabile erano più funzionali a quel tipo di società. Tuttavia, la convinzione che il costume della monogamia sia radicato in noi, e non il contrario, sarebbe in qualche modo riuscita a conservare questo comportamento anche ai tempi d’oggi.

Gli effetti, fanno notare gli autori, sono alquanto dissonanti: ad esempio in America il valore più alto, secondo la tradizione puritana, viene posto sul matrimonio e la monogamia, ma il porno genera più profitti del calcio, del baseball e del basket messi insieme…

“E’ una cultura adolescenziale”, spiega Ryan (che è americano, ma che è vissuto in Spagna negli ultimi 20 anni). “Penso che gli americani aderiscano alla loro mitologia di Hollywood, nel senso che per loro l’amore è il sesso e il sesso è amore, con la sua magia e la sua spiritualità.”


Love is love Psicolinea

Non mancano, nel libro, paragoni con altre culture e società. In Russia, ad esempio, il tradimento che si fa durante una vacanza estiva non produce effetti a livello di coppia. In Francia, i tradimenti non portano necessariamente al divorzio, mentre in America, l’infedeltà è una delle ragioni più comuni perché ci si lascia.

Questo non vuol dire che l’amore romantico e la coppia di lungo termine siano meno importanti del sesso, ma gli autori si rifiutano di guardare all’amore come al miglior legame umano possibile.

Le nostre pulsioni sessuali non rimangono fisse su un solo partner per tutta la vita, ricordano, ed anche i nostri antenati preistorici, come i primati, usavano il sesso come una sorta di moneta di scambio.

Leggi anche:  Il lupanare di Pompei

Adolescenza

Editore: Xenia, Collana: I tascabili
Anno edizione: 2004 Pagine: 128 p., Brossura
Autori: Giuliana Proietti - Walter La Gatta

Non che la fedeltà sia impossibile: ma si tratterebbe, dicono gli autori, di una scelta culturale, volontaria: sicuramente possibile, ma non per questo naturale.

Per quanto riguarda la teoria popolare per cui l’amore sarebbe un adattamento evolutivo utile per prevenire l’infedeltà sessuale, Ryan  suggerisce agli americani di prendere spunto dalle culture europee (niente da fare: l’erba del vicino è sempre più verde! n.d.B.) e capire che l’amore non è il sesso, e il sesso non è l’amore.

La conclusione di questo libro è questa: “Dovremmo semplicemente accettare il tipo di animale che siamo. “

Dr. Giuliana Proietti

PSICOTERAPIA SESSUOLOGIA ONLINE
Costo : 60 euro/ Durata: 1 ora/ Frequenza: da definireDr. Giuliana Proietti Instagram

Sex at Dawn
The Prehistoric Origins of Modern Sexuality
di Christopher Ryan and Cacilda Jetha
ed. Harper

Aggiornamento: Il libro è stato pubblicato anche in Italiano, In principio era il sesso

Fonte:
New York Post

Immagine
Pexels

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *