infedeltà

Infedeltà: roba da uomini?

Molti francesi ritengono che i maschi siano naturalmente infedeli (per il desiderio di diffondere i propri geni) e le femmine naturalmente gelose (per il desiderio di avere qualcuno che le protegga). In un libro intitolato Pourquoi les animaux trichent, (Perché gli animali tradiscono), il biologo Thierry Lodé confuta questa teoria. Lo scopo dell’amore non è la riproduzione, ha detto. L’infedeltà non obbedisce ad alcuna logica genetica.

Che cosa è l’infedeltà ? Per i sostenitori dell’evoluzionismo “razionale” le storie d’amore riguardano solo storie di adulteri maschi, che cercano di diffondere il loro seme in tutte le donne in età fertile, al fine di perpetuare il loro corredo genetico. “Aumentando il numero di partner, questi signori espandono matematicamente il numero della loro prole, dicono i difensori della teoria neo-darwiniana ( 1 ) , che portano come prova la straordinaria ossessione di Don Giovanni ( ” mille e tre” ) . Al contrario, le femmine sarebbero principalmente interessate alla qualità del ruolo genitoriale. ” Per Thierry Lode, specialista in sessualità animale, Professore di Ecologia dell’evoluzione ed autore di un recente libro, pubblicato da Editions Odile Jacob (Pourquoi les animaux trichent), l’idea che gli animali e gli esseri umani siano guidati in maniera inconsapevole, allo scopo di perpetuare la specie, non regge alla prova della scienza. Non esiste una strategia evolutiva nascosta dietro il nostro comportamento sessuale . “La vita non ha scopo , nessun obiettivo, nemmeno quello di trasmettere un gene ad una chimerica eternità”.

Gli argomenti di Thierry Lodé sono entusiasmanti . Essi si basano su innumerevoli esempi di uccelli, mammiferi, rettili e insetti i cui comportamenti riproduttivi non sono semplicemente anarchici, ma controproducenti, o ancora peggio suicidari. Alcuni di loro sembrano seguire un istinto che non solo non ottimizza le loro possibilità di sopravvivenza, ma che li fa precipitare direttamente nella categoria degli “animali in via di estinzione”. Se i rinoceronti neri Diceros bicornis longipes ( 2) sono scomparsi dal nostro pianeta , non è solo perché essi sono stati cacciati per via delle loro corna, ha detto. Il fatto è che le femmine erano indifferenti nei loro confronti al punto che, dopo diversi giorni di estenuante corteggiamento maschile, al momento della monta essi non avevano più un’erezione sufficiente. Queste femmine, con i loro reiterati rifiuti e l’accettazione dei rapporti ogni tre-quattro anni, hanno quindi portato all’estinzione della specie.

L’evoluzione potrebbe essersi sviluppata in modo diverso “, non seguendo la logica di un puro desiderio di riproduzione, conclude Thierry Lodé. I ricercatori che sottomettono gli animali ad un test per studiare il ” trasferimento dei geni” , ottengono sempre dei risultati aleatori. Impossibile dedurre qualsiasi teoria sostenendo l’ esistenza di un progetto nascosto nei comportamenti coitali animali: non vi è alcun vantaggio evolutivo. Ci sono solo unioni e disunioni casuali, che non portano ad alcun beneficio in termini di aumento della fertilità , di gratificazione materiale o di miglioramento genetico. Niente. “La costruzione teorica del neo-darwinismo ha ormai raggiunto i suoi limiti , dice Thierry Lodé . Tutte le recenti scoperte dimostrano che c’è sicuramente bisogno di aprire nuove porte . ” Per aprire queste porte occorre avere le mani libere. Ecco perché Thierry Lodé ha dedicato alla teoria di Darwin i paragrafi più illuminanti, che ci costringono a ripensare ciò che abbiamo ormai acquisito come verità …

In primo luogo, Darwin non è un rivoluzionario. Prima di lui , il francese Lamarck (1744-1829) aveva già sviluppato i fondamenti della biologia evolutiva e classificato migliaia di specie, dopo un lungo lavoro. Ma questo lavoro, nel contesto della Rivoluzione francese, rimase nell’ombra : troppo radicale per il tempo . “La rivoluzione del 1789 aveva stabilito che le cose non avevano nulla di immutabile. Esse cambiavano in ragione dello sforzo di ciascuno, e non era più giustificata l’oppressione dei lavoratori da parte di una nobiltà autoproclamata . ( … ) Intimamente confuso con l’insurrezione , l’ateismo o lo spirito ribelle di questa Francia non sottomessa, il “lamarckismo ” non ha mai goduto di buona stampa”.

Quando Darwin pubblicò L’origine delle specie, il contesto era cambiato e si era maggiormente disposti ad accettare le idee della evoluzione della specie … Soprattutto se queste idee rafforzavano un nuovo sistema che si voleva stabilire. Questo sistema in Inghilterra era un brutale liberismo. La teoria di Darwin si abbinava perfettamente ai valori trasmessi dal colonialista borghese dell’epoca vittoriana. Darwin, infatti , non si contenta di riprendere la teoria di Lamarck . Egli la aggiorna, aggiungendo il concetto di “sopravvivenza del più adatto “.

Per Lamarck , l’evoluzione è dovuta agli sforzi degli esseri viventi ( 3) . Per Darwin , “I cambiamenti riflettono una feroce lotta per la vita. Più gli organismi si moltiplicano, più peggiora la loro competizione per acquisire risorse vitali che diventano sempre più scarse. I più deboli vengono inesorabilmente sconfitti. Solo i forti possono sopravvivere , trasmettendo alla loro prole i caratteri del successo . Così ha luogo la selezione naturale. “ Poiché esso fornisce , involontariamente ( ? ) , una giustificazione scientifica ad un sistema di sfruttamento economico , il darwinismo ha goduto di un notevole successo , che dura ancor oggi : per molte persone , in Francia , sembra normale che gli uomini legittimamente si definiscano predatori sessuali, in quanto questo sarebbe nella ” loro natura”.

Anche molte donne pensano che sia l’uomo a dover fare la prima mossa … A loro spetta invece quella di selezionare il più
” rassicurante ” (muscoloso , peloso , ricco , virile e possessivo ) , perché è difficile cancellare “migliaia di millenni di comportamento adattivo in un ambiente ostile “ ( 4) con un colpo di bacchetta magica. Parlando di una “memoria rettile ” o di un istinto di sopravvivenza che nasce nel Pleistocene si fa vedere la divisione dei ruoli nella nostra società come il risultato di un lungo processo di selezione naturale; in questo modo una teoria ultra – liberista, nata nell’ Inghilterra del 19 ° secolo, è stata trasformata in una verità assoluta e definitiva.

Nota 1 / Il neo- darwinismo è emerso negli anni ’40 con la ricerca genetica . I ricercatori hanno voluto combinare i risultati di questa ricerca con la logica funzionale proposta da Darwin , la logica per cui le specie sono guidate dall’istinto di sopravvivenza dei loro elementi più forti , a seguito di un sistema di selezione feroce. I migliori sopravvivono. Alcuni genetisti si sono interessati all’idea dei ” buoni geni “.

Nota 2 / ” Il rinoceronte nero Diceros bicornis Longipes dell’Africa occidentale si è ufficialmente estinto nel novembre 2011 . Restano oggi tre sottospecie del rinoceronte nero . ” ( Fonte: Pourquoi les animaux trichent Thierry Lodé , Odile Jacob ed. ) .

Nota 3 / ” Lamarck fu il primo a dare una spiegazione scientifica alla straordinaria biodiversità. Per lui l’utilità è all’origine della differenza, e chiama questo adattamento . Il biologo fa un lavoro da naturalista molto meticoloso e dimostra che gli esseri viventi che devono affrontare le dure condizioni del loro ambiente , si adattano ad esso cambiando a seconda delle circostanze , perché si trasformano da una specie all’altra. Spiega le sue idea rivoluzionaria in Philosophie zoologique ou exposition des considérations relatives à l’histoire naturelle des animaux . Questa nuova idea è la trasmutazione. Il tempo è il ” grande organizzatore ” e già Lamarck introduce il concetto di interruzioni nella “scala degli esseri viventi”, la scala naturale, come la si pensava nel XVIII secolo. Essa suggerisce inoltre che i nuovi caratteri vengano acquisiti sotto la pressione delle condizioni ambientali e quindi consegnati direttamente ai discendenti . E’ questo concetto di ereditarietà dei caratteri acquisiti (inheritance of acquired characteristics) ciò che scatenerà il flusso di inchiostro contro Lamarck , ed è per lo stesso motivo che il termine ” lamarckiano ” viene usato in termini riduzionisti. Nonostante le proteste rabbiose dei creazionisti, Dio non è più una risposta. L’ oscurantismo sta per essere superato e la leggenda della creazione della specie andrà di pari passo. L’idea dell’evoluzione biologica sta ora cercando delle risposte scientifiche . Progressista, Lamarck partecipò con entusiasmo alla rivoluzione francese , ma non fu apprezzato nel suo tempo . ( … ) Il concetto di trasmutazione fu ampiamente diffuso in Europa nel corso del XIX secolo, in particolare in Gran Bretagna nel 1833 , da Charles Lyell , che affermò: ” Ho divorato Lamarck le cui teorie mi hanno deliziato . Mi fa piacere che abbia avuto il coraggio di ammettere al termine della sua argomentazione che l’uomo discende dall’ orangutano . ” Lyell scrisse questo quasi 30 anni prima di Darwin . “ ( Fonte: Pourquoi les animaux trichent Thierry Lodé , Odile Jacob ed. ) .

Nota 4 / Uno dei principali sostenitori del neodarwinismo si chiama Bateman . Se dobbiamo credere al ricercatore , ” i maschi possono massimizzare il loro successo riproduttivo, aumentando il numero di partner. Per questo vantaggio evolutivo, essi si trovano dunque a manipolare le femmine. Così, l’ipotesi consueta della selezione sessuale viene registrata da Bateman come una prospettiva immobile della evoluzione naturale: i maschi cercano costantemente l’opportunità di aumentare le conquiste sessuali, le femmine cercano semplicemente di scegliere il più brillante guerriero. Il neo – darwinismo è salvo e da questi desideri contrastanti nasce l’idea della migliore riproduzione possibile, ci dice Pangloss. Ma poi, a dire il vero, si deve ammettere che gli animali reali sono meno disciplinati. L’inevitabile conflitto tra i sessi produce molti disturbi che la teoria non capisce “ . ( Fonte: Pourquoi les animaux trichente Thierry Lodé , Odile Jacob ed. ) .

Agnès Giard

Articolo originale:

L’infidélité, c’est mâle ?Les 400 culs

Traduzione a cura di psicolinea.it
Riproduzione autorizzata.

Immagine:
cartolina 1908, Wikimedia

About

psicologia psicoterapia sessuologia

Forum di Psicolinea

Gentilissimi Lettori, Tutta la consulenza online di Psicolinea, dal 2001 ad oggi è qui, su questo Sito! I tempi cambiano, ...
Leggi Tutto
Interviste

MEDIA & SOCIAL MEDIA – Interviste, Articoli, Contributi

Interviste, Articoli, Contributi LA NOSTRA PRESENZA SU MEDIA E SOCIAL MEDIA Pagina in Continuo Aggiornamento VIDEO Ultime partecipazioni a trasmissioni ...
Leggi Tutto
sostegno psicologico a distanza

Sostegno Psicologico a Distanza

Per ricevere sostegno psicologico distanza: Contattare i terapeuti di Psicolinea Servizio a pagamento Scrivere a staff@psicolinea.it per info La psicoterapia ...
Leggi Tutto
SERVIZI GRATUITI DI PSICOLINEA

Servizi gratuiti di Psicolinea

SERVIZI GRATUITI E' possibile chiedere  una consulenza gratuita ai Terapeuti di psicolinea.it !  CONSULENZA GRATUITA VIA TELEFONO: Sempre e Solo ...
Leggi Tutto
Psicolinea - Consulenza privata a distanza

Consulenza psicologica privata

RICHIESTA DI CONSULENZA PSICOLOGICA PRIVATA  Richiedi una Consulenza personalizzata in forma scritta, a casa tua (Servizio a pagamento) Le richieste ...
Leggi Tutto
Consulenza psicologica gratis e a pagamento

Consulenza psicologica gratis e a pagamento | Ancona – Terni – Civitanova Marche – Fabriano

CONSULENZA PSICOLOGICA GRATIS E A PAGAMENTO Ancona - Terni - Civitanova Marche - Fabriano Associati a Federazione Italiana Sessuologia Scientifica ...
Leggi Tutto
Terapeuti

9 Ragioni per sceglierci come Psicoterapeuti | Ancona, Terni, Civitanova Marche, Fabriano

Perché sceglierci come PSICOTERAPEUTI? Vi presentiamo 9 ragioni per farlo... Dr. Giuliana Proietti e Dr. Walter La Gatta. I Terapeuti ricevono ...
Leggi Tutto
prima volta

Prima volta su Psicolinea ? Ci presentiamo…

Salve, prima volta su Psicolinea? CI PRESENTIAMO: Come puoi immaginare dal titolo, in questo Sito si parla principalmente di PSICOLOGIA ...
Leggi Tutto
psicoterapia

Terapeuti di Psicolinea: Psicoterapia a Ancona, Terni, Civitanova Marche Fabriano

Cerchi un terapeuta? Prendi in considerazione il nostro Studio Professionale. Lo studio Ellepi Associati è uno Studio Associato che offre ...
Leggi Tutto
Dr. Giuliana Proietti - Dr. Walter La Gatta

ABOUT: Chi siamo, Cosa facciamo

About PSICOLINEA: CHI SIAMO, COSA FACCIAMO Tutte le info che cercavi su in una sola pagina! About... I Terapeuti di Psicolinea ...
Leggi Tutto

Contatti – Chiama ora!

CONTATTI CON I TERAPEUTI DI Dr Giuliana Proietti - Dr. Walter La Gatta Psicoterapeuti Sessuologi Associati alla Federazione Italiana di ...
Leggi Tutto
Archivio storico consulenza online

CONSULENZA ONLINE Archivio Storico Generale

CONSULENZA ONLINE ARCHIVIO STORICO GENERALE Info per la Consultazione Sin dalla prima pubblicazione di Psicolinea, nel 2001, tramite il software ...
Leggi Tutto

Please follow and like us:

Author Profile

Dr. Agnes Giard
Dr. Agnes Giard
Agnès Giard autrice di libri, giornalista e dottore in antropologia, ha lavorato in passato su nuove tecnologie, artisti underground e cultura popolare giapponese, prima di dedicarsi alla sessualità. Nel 2000, è diventata corrispondente per la rivista giapponese SM Sniper con cui lavora da più di dieci anni. Nel 2003 ha pubblicato un libro d'arte in Giappone: Fetish Fashion poi ha iniziato una serie di ricerche che saranno pubblicate in collaborazione con artisti contemporanei giapponesi come Tadanori Yokoo, Makoto Aida, Toshio Saeki, etc. Il suo primo libro, L'Imaginaire érotique au Japon, tradotto in giapponese, è classificato 4 ° tra i libri stranieri più venduti. La sua biografia completa è disponibile qui:
http://sexes.blogs.liberation.fr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.