Freud a scuola da Charcot

Una lezione clinica alla Salpetriere (il quadro)

Freudiana

Una lezione clinica alla Salpetriere

Questo articolo appartiene alla collana di Psicolinea
FREUDIANA
Vita e Opere di Sigmund Freud

Dr. Giuliana Proietti
A cura di

Dr. Giuliana Proietti - Tel. 347 0375949
Psicoterapeuta Sessuologa
ANCONA FABRIANO CIVITANOVA MARCHE
Consulenza Via Skype

Una lezione Clinica presso la Salpêtrière (in francese: Une leçon clinique à la Salpêtrière) è un ritratto di gruppo del 1887 dipinto da André Brouillet (1857-1914). L’originale, uno dei quadri più famosi della storia della medicina, è appeso in un corridoio dell’Università Descartes di Parigi.

Il dipinto mostra il neurologo Jean-Martin Charcot mentre dà una dimostrazione clinica a un gruppo di studenti post-laurea. Molti dei suoi studenti sono riconoscibili: uno, ad esempio, è Georges Gilles de la Tourette, il medico che ha descritto la sindrome di Tourette .
L’opera è di grandi dimensioni, con figure quasi a grandezza naturale (290 cm x 430 cm) ed è dipinto con colori particolarmente brillanti. L’artista che lo ha dipinto, Brouillet, aveva all’epoca trenta anni.

Il quadro fu esposto per la prima volta nel salone dell’arte il primo maggio 1887 e, successivamente, fu acquistato dall’Académie des Beaux-Arts per 3000 franchi.

Nel dipinto è rappresentata una scena immaginaria di una lezione universitaria, basata però sulla vita reale, con personaggi reali, studiati in pose individuali. La sala della Pitié-Salpêtrière di Parigi in cui viene rappresentata la lezione non esiste più.

Stars

PER CONOSCERCI MEGLIO...

Visita anche Clinica della Timidezza | Clinica della Coppia

Vediamo ora i particolari di questo quadro:

Sulla parete posteriore della sala di lettura si trova una grande opera a carboncino, disegnata dall’anatomista e artista medico Paul Richer, che riproduce la posa isterica catturata in una delle numerose fotografie scattate alla Salpêtrière.

L’opera  sullo sfondo si chiama Periode de contortions (“Durante le contorsioni”) e raffigura una donna in preda a convulsioni che assume quella che era considerata “la postura classica dell’isterico”, ad arco.

Appoggiati sul tavolo, alla destra di Charcot, vi sono un martello per valutare i riflessi e quello che si pensa sia un apparecchio di elettroterapia di Duchenne.*
Ad eccezione dei quattro individui alla sinistra di Charcot, i partecipanti sono disposti in due archi concentrici: il cerchio interno mostra sedici dei colleghi medici (attuali ed ex) di Charcot, disposti in ordine inverso di anzianità, mentre la parte più esterna raffigura la generazione più anziana dei colleghi medici, insieme a filosofi, scrittori e amici di Charcot.

Sia Signoret (1983) che Harris (2005) hanno provato a identificare ciascuno degli individui raffigurati nel dipinto di Brouillet, per cui oggi sappiamo con precisione chi sono i personaggi dipinti.

Le Biografie
di

Psicolinea
Storia, Cultura, Psicologia e...
Un pizzico di gossip, per rendere più "umani" i nostri personaggi

Il gruppo dei cinque in cui si trova Charcot è composto (da destra a sinistra) da:

  • Mlle. Ecary, un’infermiera della Salpêtrière;
  • Marguerite Bottard, direttrice dello staff infermieristico della Salpêtrière;
  • Joseph Babinski (1857–1933), studente preferito di Charcot;
  • Marie “Blanche” Wittmann **, paziente di Charcot;
  • Jean-Martin Charcot stesso.

I sei seduti sul lato della finestra del dipinto sono (da destra a sinistra):

  • Paul Richer (1849-1933), artista e anatomista medico (autore del dipinto sulla parete di fondo);
  • Charles Samson Féré (1852–1907), psichiatra, assistente e segretario di Charcot;
  • Pierre Marie (1853-1940), neurologo;
  • Édouard Brissaud (1852–1909), neurologo e patologo;
  • Paul-Adrien Berbez (1859-?), medico, studente di Charcot e neurologo;
  • Gilbert Ballet (1853-1917), Chef de Clinique sotto Charcot alla Salpêtriè

I sei in piedi, sul lato della finestra del dipinto sono (da destra a sinistra):

  • Alix Joffroy (1844–1908), anatomo-patologo, neurologo e psichiatra;
  • Jean-Baptiste Charcot (1867-1936), figlio di Charcot, all’epoca studente di medicina e, in seguito, esploratore polare;
  • Mathias-Marie Duval (1844–1907), professore di anatomia e istologia;
  • Georges Maurice Debove (1845-1920), in seguito decano della facoltà di medicina;
  • Philippe Burty , collezionista d’arte, critico e scrittore;
  • Victor André Cornil (1837–1908), patologo, istologo e politico.

I restanti tredici individui sono (da sinistra a destra):

  • Théodule-Armand Ribot (1839–1916), psicologo;
  • Georges Guinon (1859–1932), neuropsichiatra,
  • Albert Londe (1858–1917), fotografo medico e cronofotografo (con indosso un grembiule);
  • Léon Grujon Le Bas (1834–1907),amministratore dell’ospedale Salpêtrière;
  • Albert Gombault (1844–1904), neurologo e anatomista;
  • Paul Arène (1843-1896), romanziere;
  • Jules Claretie (1840–1913), giornalista e scrittore;
  • Alfred Joseph Naquet (1834–1916), medico, chimico e politico;
  • Désiré-Magloire Bourneville (1840–1909), neurologo e politico;
  • Henry Berbez (con penna e taccuino), fratello minore di Paul-Adrien Berbez (seduto di fronte al tavolo);
  • Henri Parinaud (1844–1905), oculista e neurologo;
  • Romain Vigouroux (1831-1911), capo dell’elettrodiagnostica, scopritore dell’attività elettrica della pelle (nella calotta cranica); infine,col grembiule,
  • Georges Gilles de la Tourette*** (1857–1904), neurologo e medico.

Chiedi una Consulenza onlineChiedi una Consulenza online,
Ti risponderemo su questo Sito!

PSICOLOGIA - PSICOTERAPIA - SESSUOLOGIA
ANCONA FABRIANO CIVITANOVA MARCHE TERNI
Dr. Giuliana Proietti - Tel. 347 0375949
Dr. Walter La Gatta - Tel. 348 3314908
Consulenza Via Skype

Il dipinto è tornato a Parigi, dopo aver trascorso gran parte della sua vita nell’oscurità, tra Nizza e Lione.

Oggi è appeso, senza cornice, in un corridoio dell’Università Descartes di Parigi , vicino all’ingresso del Museo di Storia della Medicina, che ospita una delle più antiche collezioni di strumentazione chirurgica, diagnostica e fisiologica in Europa.

Nel diciannovesimo secolo furono prodotte un numero considerevole di versioni diverse del dipinto originale, usando diverse tecniche: incisione, litografia. fotografia, ecc.

Sigmund Freud ne possedeva una versione litografica (38,5 cm x 54 cm), creata da Eugène Pirodon (1824–1908). Questo quadro era collocato sopra al lettino dove faceva psicoanalisi, sia a Vienna, sia a Londra.

Dr. Giuliana Proietti

Dr. Giuliana Proietti

Dr. Giuliana Proietti 
Psicologa Psicoterapeuta Sessuologa
ANCONA FABRIANO CIVITANOVA MARCHE
Consulenza Via Skype
PSICOLINEA

* L’ apparecchio di elettroterapia di Duchenne era un apparecchio magneto-faradico a doppia corrente, contenuto in una scatola di mogano munita di una maniglia di ottone. Le bobine erano avvolte attorno ai poli di una potente calamita permanente composta. La corrente veniva generata ruotando l’armatura, grazie ad un meccanismo a manovella. Nel cassetto per gli accessori si trovavano due elettrodi che venivano applicati sul corpo del paziente.

** Marie “Blanche” Wittmann conosciuta come la “regina delle isteriche” (1859 – 1913), è stata la più famosa paziente di Jean-Martin Charcot all’ospedale Salpêtrière.

Blanche era il nome di una delle sue sorelle, che Marie Wittman avrebbe ricordato più volte durante le sue crisi.

Era nata a Parigi ed era sarta di professione, quando, il 6 maggio 1877 (all’età di 18 anni) venne ricoverata nel reparto per epilettici non alienati alla Salpêtrière. I resoconti clinici dell’epoca la descrivono bionda, di carnagione linfatica, con seno voluminoso e numerose lentiggini. Era figlia di un falegname svizzero soggetto a violenti attacchi di rabbia. Sua madre lavorava come lavandaia, uno dei lavori meno pagati e più umili disponibili per le donne dell’epoca.

Dopo la morte di Charcot, nel 1893, Marie non soffrì più di convulsioni e trovò impiego in un laboratorio di fotografia. In seguito iniziò a lavorare per Marie Curie e, come conseguenza della sua esposizione alle radiazioni, le furono amputate entrambe le gambe, oltre che il braccio sinistro.

*** Georges Albert Édouard Brutus Gilles de la Tourette

Nel 1887 divenne Chef de clinique nel reparto di Charcot. Praticò poi per alcuni anni varie perizie medico-legali, e nel 1900 divenne medico responsabile durante l’Esposizione universale di Parigi. In seguito ebbe una crisi depressiva per via dei continui drammi a cui aveva assistito (fra cui l’assassinio di un suo stimato collega).

Nel 1903,visitando una giovane paranoica, convinta di essere stata ipnotizzata, venne colpito da quest’ultima con tre colpi d’arma da fuoco, uno dei quali gli provocò un grave danno cerebrale. Questo lo portò ad essere destituito dall’incarico e alla fine, affetto da neurolue, venne ricoverato in un ospedale psichiatrico a Losanna, dove morì abbandonato dalla moglie e da tutta la famiglia

A lui si deve la scoperta della sindrome di Tourette, un disturbo neurologico di cui nel 1884 aveva descritto per la prima volta i sintomi, inscrivendoli nel quadro di una strana malattia neurologica che chiamò “malattia dei tic“, su cui aveva iniziato a compiere ricerche su consiglio del suo maestro Charcot.

L’anno successivo pubblicò un secondo lavoro, più completo, rigoroso e sistematico del primo: comprendeva nove casi che recavano sintomi ascrivibili a questa malattia, tra cui quello famoso della Marchesa di Dampierre.
Seguendo gli insegnamenti e il metodo del suo maestro (differenziare una malattia organica da un disturbo psicologico), Gilles de la Tourette riconobbe così che non si trattava di un disdicevole atteggiamento comportamentale e morale, come sino ad allora si pensava, ma era in realtà un danno neuropsichiatrico.

Fu lo stesso Charcot che successivamente cambiò il nome della malattia e, riconoscendo all’autore l’originalità del lavoro, la definì con l’eponimo: “malattia di Gilles de la Tourette“.

Questo articolo appartiene alla collana di Psicolinea
FREUDIANA
Vita e Opere di Sigmund Freud

Dr. Giuliana Proietti
A cura di

Dr. Giuliana Proietti - Tel. 347 0375949
Psicoterapeuta Sessuologa
ANCONA FABRIANO CIVITANOVA MARCHE
Consulenza Via Skype

Benvenuti su Psicolinea !

Chi Siamo, Cosa facciamoPSICOLINEA
Psicolinea: un punto di riferimento della psicologia in rete,
online dal 2001


PLAYLIST RADIO LINEA

YouTube

ABOUT

Il Sessuologo e la Sessuologia

Il Sessuologo e la sessuologia: saperne di più

IL SESSUOLOGO E LA SESSUOLOGIA: SAPERNE DI PIU' ANCONA - FABRIANO - CIVITANOVA MARCHE - TERNI E VIA SKYPE Dr ...
Leggi Tutto
Mappa del Sito

Mappa del Sito Psicolinea

Mappa del Sito. Tutti gli Articoli presenti su Psicolinea. Anzitutto vogliamo esprimere un sentito ringraziamento agli Autori, che nel tempo ...
Leggi Tutto
Sessuologo Ancona

Perché rivolgersi al sessuologo? Sessuologi di Ancona

Perché rivolgersi al sessuologo? La sessualità è una parte fondamentale di ciò che siamo, quindi il modo in cui viviamo ...
Leggi Tutto
Ancona - Terapia di Coppia

Ancona – Terapia di Coppia per coppie etero e LGBT

ANCONA - TERAPIA DI COPPIA PER COPPIE ETERO E LGBT Dr. Giuliana Proietti Tel 347 0375949 Dr. Walter La Gatta ...
Leggi Tutto
psicologia psicoterapia sessuologia

Forum di Psicolinea

Forum di Psicolinea: Cosa è successo? Gentilissimi Lettori, Tutta la consulenza online di Psicolinea, dal 2001 ad oggi è qui, ...
Leggi Tutto
Psicoterapeuti Ancona Fabriano

PSICOTERAPEUTI Ancona Fabriano. Chiama ora!

PSICOTERAPEUTI ANCONA FABRIANO CHIAMA PER APPUNTAMENTO! TERNI CIVITANOVA MARCHE E VIA SKYPE Dr. Giuliana Proietti 347 0375949 Dr. Walter La ...
Leggi Tutto
Interviste

Media & Social Media – Interviste, Articoli, Contributi

Media & Social Media - Interviste, Articoli, Contributi PSICOLOGI, PSICOTERAPEUTI, SESSUOLOGI Dr. Giuliana Proietti - Tel. 347 0375949 Dr. Walter ...
Leggi Tutto
Terapie di Coppia

Consulenza Psicologica online Via Skype

CONSULENZA PSICOLOGICA ONLINE VIA SKYPE CONTATTI PER APPUNTAMENTO VIA SKYPE Dr. Giuliana Proietti Tel. 347 0375949 g.proietti@psicolinea.it Dr. Walter La ...
Leggi Tutto
Consulenza delgiovedì e altri servizi gratuiti

Consulenza del Giovedì e altri servizi gratuiti di Psicolinea

Consulenza del Giovedì e altri servizi gratuiti di  CONSULENZA GRATUITA (del giovedì) VIA TELEFONO La consulenza del Giovedì è una ...
Leggi Tutto
Consulenza psicologica in forma scritta

Consulenza psicologica in forma scritta

CONSULENZA PSICOLOGICA IN FORMA SCRITTA Richiedi una Consulenza personalizzata in forma scritta, a casa tua (Servizio a pagamento) Le richieste ...
Leggi Tutto
Consulenza psicologica gratis e a pagamento

Consulenza psicologica gratis e a pagamento

CONSULENZA PSICOLOGICA GRATIS E A PAGAMENTO Ancona - Terni - Civitanova Marche - Fabriano e Via Skype Dr. Giuliana Proietti ...
Leggi Tutto
Chi Siamo, Cosa facciamo

Psicolinea, uno tra i primi siti di psicologia

Salve, prima volta su Psicolinea? CI PRESENTIAMO: Fondatori e Curatori di Psicolinea: Dr. Giuliana Proietti  - Tel. 347 0375949 Dr ...
Leggi Tutto
psicoterapia

Terapeuti di Psicolinea: Psicoterapia a Ancona, Terni, Civitanova Marche Fabriano

TERAPEUTI DI PSICOLINEA PSICOTERAPIA Ancona Fabriano Terni Civitanova Marche Dr. Giuliana Proietti Tel. 347 0375949 Dr. Walter La Gatta Tel ...
Leggi Tutto
About Psicolinea

About Psicolinea: Chi siamo, Cosa facciamo

About PSICOLINEA: CHI SIAMO, COSA FACCIAMO Tutte le info che cercavi su in una sola pagina! About... I Terapeuti di ...
Leggi Tutto
Contatti con i Terapeuti di Psicolinea

Contatti con i Terapeuti di Psicolinea

CONTATTI con i Terapeuti di Psicolinea ANCONA - TERNI - FABRIANO - CIVITANOVA MARCHE E VIA SKYPE Dr Giuliana Proietti ...
Leggi Tutto
Consulenza online Archivio Storico Generale

CONSULENZA ONLINE Archivio Storico Generale

CONSULENZA ONLINE ARCHIVIO STORICO GENERALE Su questa pagina trovi tutta la Consulenza online di Psicolinea, dal 2001 a oggi. Info ...
Leggi Tutto

Author Profile

Dr. Giuliana Proietti
Dr. Giuliana Proietti
Dr. Giuliana Proietti
Psicoterapeuta Sessuologa
ANCONA FABRIANO CIVITANOVA MARCHE
CONSULENZA ONLINE VIA SKYPE
Per appuntamenti: 347 0375949 - g.proietti@psicolinea.it

E' possibile anche fissare degli appuntamenti Via Skype.
https://www.psicolinea.it/sostegno-psicologico-distanza/

Per leggere il CV:
https://www.psicolinea.it/dr-giuliana-proietti_psicologa_sessuologa_ancona/

Per vedere dei videofilmati su YouTube
https://www.youtube.com/user/RedPsicCdt

Per la pagina Facebook
https://www.facebook.com/Giuliana.Proietti.Psicosessuologia

Per il Profilo Facebook
https://www.facebook.com/giuliana.proietti.psicologa
Dr. Giuliana Proietti
Dr. Giuliana Proietti Psicoterapeuta Sessuologa ANCONA FABRIANO CIVITANOVA MARCHE CONSULENZA ONLINE VIA SKYPE Per appuntamenti: 347 0375949 - g.proietti@psicolinea.it E' possibile anche fissare degli appuntamenti Via Skype. https://www.psicolinea.it/sostegno-psicologico-distanza/ Per leggere il CV: https://www.psicolinea.it/dr-giuliana-proietti_psicologa_sessuologa_ancona/ Per vedere dei videofilmati su YouTube https://www.youtube.com/user/RedPsicCdt Per la pagina Facebook https://www.facebook.com/Giuliana.Proietti.Psicosessuologia Per il Profilo Facebook https://www.facebook.com/giuliana.proietti.psicologa
http://www.clinicadellacoppia.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.