Freud e il flop del libro l’Interpretazione dei sogni

Share Button

flop del libroFreud fu scoraggiato dall’accoglienza riservata al libro l’Interpretazione dei sogni nei primi mesi del 1900. In una lettera all’amico Fliess scrive: ” Il libro viene capito pochissimo, e se riceve qualche apprezzamento positivo è quasi per farmi la carità; è evidente che ai più non è piaciuto. Non sono ancora riuscito a trovare qualcuno che abbia la seppur minima idea di ciò che in esso è davvero importante”. Freud non aveva torto a giudicare la vendita del suo libro un vero flop, come si direbbe oggi: del resto, in sei anni furono vendute solamente trecentocinquantuno copie dell’opera e ne dovettero passare altri due perché il libro fosse definitivamente esaurito presso l’editore e si potesse pensare ad una ristampa.
Freud riteneva che il libro fosse stato poco pubblicizzato o recensito, ma soprattutto riteneva che la vera causa del mancato successo era da ricercarsi nella sua origine ebraica.

Fonte: Donn Linda, Freud e Jung, Leonardo

Giuliana Proietti

Redazione di Psicolinea

Redazione di Psicolinea

Redazione at Psicolinea
Psicolinea è uno dei primi siti di psicologia in Rete, nato ufficialmente il 13 Ottobre 2001.
Fondatrice  e Responsabile Scientifico del Sito è laDr. Giuliana Proietti, la quale cura la Consulenza con i lettori.

Co-fondatore del Sito è il Dr. Walter La Gatta, che per il Sito scrive articoli e cura la Consulenza psicosessuale con i lettori.

Il sito si avvale di numerosi collaboratori, che pubblicano anche in inglese e francese.

Psicolinea ha come slogan  "la psicologia amica", perché il suo intento è quello di diffondere il sapere psicologico, rendendolo accessibile a tutti.
Redazione di Psicolinea

Latest posts by Redazione di Psicolinea (see all)

Facebook Comments

ARTICOLI CORRELATI:

L’occultismo secondo Freud e Jung
Freud e Jung parlarono molto di occultismo. Carl Gustav Jung così scrisse nel suo libro 'Ricordi, sogni, riflessioni': 'Mi interessava sapere il parere di Freud sulla ...
Freud: processo primario e processo secondario
Nell'interpretazione dei sogni (1899) e nella psicopatologia della vita quotidiana (1901) Freud ipotizzò il processo primario come caratteristico di livelli infantili di organizzazione psichica ...
L’interpretazione dei sogni: fasi di elaborazione del libro
Il 31 Dicembre 1883 Freud scrisse alla fidanzata Marta che aveva fatto uno strano sogno: era in Spagna, vicino al fiume Manzanarre e si ...
Arnold Zweig, Sigmund Freud, l’ebraismo e il genere umano
Nel 1929 Freud era molto popolare all'interno della comunità ebraica e veniva considerato come un eroe. Quell'anno lo scrittore (e amico di Freud) Arnold ...
Freud, la psicoanalisi e il periodo ungherese
A sinistra: Anton Von Freund (1880-1920) Come si può facilmente immaginare, anche Sigmund Freud, seppure giunto ormai all'apice del successo professionale, durante gli anni della ...
Pro e contro il complesso edipico
Nell'Ottobre del 1897, Sigmund Freud scrisse al suo collega ed amico Wilhelm Fliess: «Ho trovato in me, come negli altri, dei sentimenti d'amore verso ...
Freud: Il mio amico R. e la resistenza nei sogni
Affrontando il problema dell'interpretazione dei sogni, Freud avanzò una supposizione fondamentale, che era una diretta applicazione del determinismo psichico: egli suppose che i sogni ...
Freud alla Clark University (1909)
A sinistra: Statua di un prete, antichità cipriota (sesto secolo A.C.) conservata presso il Metropolitan Museum di New York. La storia del viaggio di Sigmund ...

About Redazione di Psicolinea

Psicolinea è uno dei primi siti di psicologia in Rete, nato ufficialmente il 13 Ottobre 2001. Fondatrice  e Responsabile Scientifico del Sito è laDr. Giuliana Proietti, la quale cura la Consulenza con i lettori. Co-fondatore del Sito è il Dr. Walter La Gatta, che per il Sito scrive articoli e cura la Consulenza psicosessuale con i lettori. Il sito si avvale di numerosi collaboratori, che pubblicano anche in inglese e francese. Psicolinea ha come slogan  "la psicologia amica", perché il suo intento è quello di diffondere il sapere psicologico, rendendolo accessibile a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *