Abuso e violenza: definizioni e differenze

Abuso e violenza

Abuso e violenza: definizioni e differenze

PSICOTERAPIA SESSUOLOGIA ONLINE
Costo : 60 euro/ Durata: 1 ora/ Frequenza: da definireDr. Giuliana Proietti Instagram

Abuso: etimologia e significato

Il termine viene dal lat. abusus –us, e significa cattivo uso, uso eccessivo, smodato, illegittimo di una cosa o di un’autorità. L’abuso può manifestarsi in molte forme e può essere fisico o psicologico.

Violenza e abuso: la differenza

L’abuso mostra una relazione malsana tra due persone, con una dinamica di potere dell’uno sull’altro, reale o percepita. La violenza generalmente si riferisce all’atto di danneggiare un’altra persona, fisicamente o psicologicamente. La definizione di abuso è necessariamente vaga, in quanto l’abuso si manifesta in molti modi diversi e la violenza è uno di questi.

A16

Violenza e abuso in senso psicologico

La violenza e altre forme di abuso riguardano comportamenti volti a stabilire e mantenere il controllo su familiari,  partner, colleghi, individui o gruppi.  Violenza e abuso sono usati per stabilire e mantenere il potere e il controllo su un’altra persona e spesso riflettono uno squilibrio di potere tra la vittima e l’aggressore. Gli abusi possono essere diretti ed espressi con forza e brutalità, ma possono essere anche caratterizzati da un comportamento meno evidente, come l’indifferenza o il rifiuto. Gli abusi e le violenze possono essere messi in atto anche da persone estranee, con le quali non si ha alcuna relazione.

Tempi

Le violenze e gli abusi possono verificarsi solo una volta, o possono presentarsi con frequenza, per un periodo di mesi o anni.

YouTube player

Effetto sulla vittima

In qualsiasi forma si presentino, la violenza e gli abusi influenzano profondamente la salute e il benessere dell’individuo e comportano nel soggetto-vittima condizioni di disagio fisico, psicologico e sessuale.

Abusi e violenza familiare

La famiglia è purtroppo il luogo dove si consumano il maggior numero di violenze sui minori, e gli aggressori sono spesso identificati negli stessi genitori, fratelli, nonni o parenti più stretti. La famiglia può essere dunque un luogo di sopraffazione e di abuso nei confronti delle persone più deboli. In passato questo problema era molto meno sentito, in quanto i minori non venivano tutelati e certi abusi, di tipo sessuale o di rigidità nell’educazione, erano più o meno considerati ‘normali’ ( vedi per esempio gli infanticidi, i fratricidi, l’incesto, il delitto d’onore ecc.). Oggi si parla ad esempio di abusi anche per situazioni che, a prima vista, sembrerebbero del tutto innocue: ad esempio, tutto ciò che impedisce al minore qualunque sviluppo o realizzazione del proprio potenziale evolutivo è una forma di abuso.

YouTube player

YouTube
Visita 
Psicolinea You Tube

Abusi e Violenza su minori

Questi abusi sono frequenti anzitutto per una differenza nella forza fisica fra adulto e bambino o ragazzo, ma anche per il potere psicologico che può avere un adulto nei confronti del minore, soprattutto se genitore. Anche l’incapacità del genitore di tutelare i propri figli nella salute, nella sicurezza, nell’amore e nell’affetto, è un’altra forma di abuso nei confronti del minore.

Disagio sociale ed economico

La causa principale di queste situazioni al limite è stata spesso individuata nel disagio sociale ed economico delle famiglie appartenenti ai più bassi livelli sociali, ma purtroppo possiamo dire che la violenza e l’abuso domestico è un fenomeno trasversale ed interclassista, in quanto interessa tutti gli strati sociali.

Leggi anche:  La teoria delle intelligenze multiple di Howard Gardner

Violenza minorile

Per quanto riguarda i minori, le denunce che li riguardano non li vedono sempre e solo come le vittime degli abusi e delle violenze: la violenza minorile infatti è in continua crescita, messa in atto da bande di adolescenti, che individuano fra i loro coetanei un soggetto debole e lo minacciano, attuando nei suoi confronti tutti i tipi di violenza e di sopraffazione (in questo caso l’abuso viene definito bullismo).

YouTube player

TERAPEUTI DI PSICOLINEA
Skype Terapeuti

TERAPIE INDIVIDUALI E DI COPPIA ONLINE
Costo 60 euro / Durata: 1 ora / Frequenza: da definire

Esempi

Riportiamo alcuni esempi di comportamento di abuso che illustrano i molti modi in cui si può manifestare:

Abuso verbale

Come puoi essere così stupido?
Mi vergogno di essere tua madre.
Non fai mai niente di buono.
Se lo farai di nuovo, ti farò pentire di essere nato.

Abusi di tipo fisico

Schiaffi
Punzonature
Spinte
Comportamento sessuale indesiderato

Abusi “segreti”

Questi abusi riguardano il “non fare” qualcosa che è necessario per il benessere e la felicità di un’altra persona.

Rifiutarsi di parlare con qualcuno come forma di punizione
Non ascoltare qualcuno che desidera parlare o spiegare qualcosa
Non preparare i pasti
Non preoccuparsi della salute dei propri cari

Dr. Giuliana Proietti

 

Dr. Giuliana Proietti

YouTube player

Costo: 60 euro/ Durata: 1 ora/ Frequenza: da definire

Immagine

Pexels



20+ anni di Psicolinea:
Informazioni, Ispirazioni e Supporto

Psicolinea 2001-2021

YouTube player

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *