masturbazione

Cosa è la masturbazione?

La masturbazione è una pratica autoerotica consistente nella sollecitazione volontaria degli organi sessuali, o più raramente di altre parti del corpo, per ottenere piacere.

E’ normale masturbarsi?

È assolutamente normale masturbarsi (toccarsi per piacere sessuale) se sei sessualmente attivo con altre persone o no. La masturbazione ha anche benefici per la salute, come la riduzione dello stress.

La religione condanna questo atto?

Si. Nell’ebraismo, nel cristianesimo e nell’islamismo, la masturbazione ha in genere una connotazione negativa, più o meno marcata.

Quando si inizia a masturbarsi?

Anche prima della pubertà, i bambini possono scoprire che toccare i loro genitali è piacevole e possono farlo con una certa continuità, anche in pubblico. Un sondaggio canadese del 2005 della rivista NOW  ha mostrato che  l’81% del campione avrebbe cominciato a masturbarsi consapevolmente fra i 10 e i 15 anni. Tra le femmine, la stessa fascia di età mostrerebbe una più modesta maggioranza del 55%. Non è insolito tuttavia cominciare molto prima, cosa che sarebbe più comune fra le ragazze: il 18% di esse infatti comincerebbe a masturbarsi prima dei 10 anni contro solo il 7% dei i maschi mentre per la fascia d’età che va dai 10 ai 12 anni la scoperta della masturbazione avverrebbe in percentuali analoghe per maschi e femmine (14%).

Quale è la normale frequenza?

Alcune persone si masturbano spesso, altre raramente, e alcune persone non si masturbano affatto. Persone diverse si masturbano in modi diversi, per ragioni diverse. La masturbazione è una decisione totalmente personale, e non esiste un modo o un tempo “normale” per farlo. I dati del rapporto Kinsey, pubblicato negli anni cinquanta, attribuivano la sperimentazione di un comportamento autoerotico al 94% dei maschi ed al 58% delle femmine. Altre ricerche  sull’argomento hanno portato a risultati simili a quelli di Kinsey: Hertoft, 1968; Schmidt e Sigush,1972; Hite, 1977 .

A cosa può essere dovuta la differenza fra maschi e femmine?

Sicuramente alla minore disponibilità femminile a confessare o ammettere l’autoerotismo, al maggior controllo sull’attività sessuale delle bambine e delle ragazze, al senso di colpa, di paura e di vergogna dovuto ad una maggiore religiosità o inibizione, dovuta a condizionamenti culturali.

Il comportamento auto-erotico ha una sua utilità?

Si, la masturbazione è ritenuta un momento molto utile di conoscenza del proprio corpo, specialmente in età infantile e adolescenziale. Le persone si masturbano per diversi motivi: per rilassarsi, per scoprire le sensazioni del proprio corpo, per rilasciare la tensione sessuale accumulata. Per quanto riguarda le donne poi, avendo dei genitali molto più intimi e nascosti di quelli maschili, il comportamento masturbatorio può essere ancora più importante, per prendere confidenza con il proprio corpo.

E’ normale masturbarsi davanti al partner?

Nella vita sessuale non ci possono essere definizioni di ‘normalità’ o ‘anormalità’: tutto può essere considerato ‘normale’ se non è lesivo della propria persona, del partner, di terzi e non è fatto contro la propria o l’altrui volontà. Alcune persone amano masturbarsi davanti al partner o essere masturbate da lui/lei.

Se si vive un rapporto stabile è normale sentire l’esigenza di masturbarsi?

Contrariamente a quanto sosteneva Freud, un rapporto stabile e completo con un partner non comporta necessariamente il rifiuto dell’autoerotismo. Sentire l’esigenza di masturbarsi può essere, in alcuni periodi di particolare stress, eccitazione, depressione, del tutto normale, specialmente quando non comporta la cessazione dei rapporti con il partner.

La masturbazione può causare problemi psichici o fisici?

Assolutamente no, almeno fino a che non diventa un comportamento compulsivo ed eccessivamente ripetuto (in questo caso può causare ad esempio infiammazioni locali, non certo la follia…)

Masturbandosi reciprocamente c’è il rischio di gravidanze indesiderate?

Assolutamente no, purché il liquido seminale non venga a contatto con la zona vaginale.

Le ragazze che si masturbano possono perdere la verginità?

Dipende dal tipo di stimolazione utilizzata e dalla conformazione fisica della ragazza. In ogni caso, la sola stimolazione dei genitali esterni non comporta assolutamente questa possibilità.

L’orgasmo che si prova masturbandosi è uguale a quello che si può avere con un rapporto sessuale?

A livello fisico è esattamente lo stesso, anche se il coinvolgimento emotivo o erotico con un partner ne può ampliare l’intensità e la durata.

È normale far ricorso alle fantasie sessuali durante la masturbazione?

E’ normale far ricorso al proprio immaginario erotico non solo durante la masturbazione, ma anche nel rapporto sessuale con un partner.

Come si masturbano gli uomini?

Gli uomini generalmente si masturbano facendo scivolare in su e in giù la pelle che ricopre il pene oppure facendo pressioni sul glande.

Come si masturbano le donne?

Contrariamente a quello che pensano gli uomini, la maggior parte delle donne non si masturba inserendo oggetti in vagina, tipo cetrioli o banane… La forma più comune di masturbazione femminile e’ la stimolazione diretta o indiretta del clitoride, del monte di Venere o delle labbra vaginali mediante sfregamento o pressione.

Esiste anche una masturbazione intellettuale? In cosa consiste?

Nel linguaggio comune il termine “masturbazione intellettuale” (o “farsi le seghe mentali”) è talvolta usato per indicare un’attività mentale considerata sterile, del tutto inutile e infeconda.

Dr. Walter La Gatta

Immagine

Unsplash

Author Profile

Dr. Walter La Gatta
Dr. Walter La Gatta

Libero professionista ad Ancona ,Terni e Civitanova Marche

Si occupa di:

Psicoterapie individuali e di coppia
Terapie Sessuali (Delegato Regionale del Centro Italiano di Sessuologia per le Regioni Marche e Umbria) 
Tecniche di Rilassamento e Ipnosi
Disturbi d’ansia, Timidezza e Fobie sociali.

Riceve ad Ancona,Terni , Civitanova Marche e via Skype, su appuntamento.

Per appuntamenti telefonare direttamente al: 348 – 331 4908

Co-fondatore dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità.

Contatti e Consulenza con il Dr. Walter La Gatta

Tweets di @Walter La Gatta

Visita il nostro Canale
YouTube


Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media

Perché sceglierlo come Terapeuta: Visita la pagina 9 ragioni per sceglierci come Terapeuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.