Nevrosi e Psicosi

Nevrosi e Psicosi | Freud 1924

Freudiana

Nevrosi e Psicosi – Freud 1924

Dr. Giuliana Proietti
Psicologa Psicoterapeuta Sessuologa
PsicolineaIn presenza:ANCONA ROMA FABRIANO CIVITANOVA MARCHE
TERAPIE ONLINE VIA SKYPE
Tel. 347 0375949
g.proietti@psicolinea.it

Ultimo aggiornamento: Feb 20, 2020 @ 00:20

Parlando di nevrosi e psicosi, la prima cosa da notare è che Sigmund Freud si occupò sicuramente più delle prime che delle seconde.

Questo accadde soprattutto per due differenti ragioni: la prima è che Freud era un libero professionista, che serviva la ricca borghesia viennese e non un medico ospedaliero. Dunque, alla sua osservazione arrivavano sicuramente più soggetti nevrotici che psicotici.  La seconda ragione è che Freud riteneva impossibile curare uno psicotico con la psicoanalisi, perché riteneva impossibile generare con questi soggetti un transfert positivo.

A6

L’articolo Nevrosi e psicosi fu scritto da Freud nel 1923, mentre nel 1924 uscì “La perdita di realtà nella nevrosi e nella psicosi”. Freud si era in realtà già occupato di psicosi molti anni prima, ne 1910, analizzando il caso del Presidente Schreber, presidente della Corte di Appello di Dresda, che aveva pubblicato un libro di memorie.

Il pensiero di Freud sulla nevrosi e la psicosi può essere sintetizzato come segue:

    • nevrosi e psicosi sono diverse;
    • la nevrosi è caratterizzata dal conflitto tra l’Io e l’Es: essa si costituiva attraverso il meccanismo della rimozione delle pulsioni più arcaiche dell’Es, ad opera dell’Io e a tutela della realtà esterna.
    • la psicosi è il risultato analogo di un disturbo simile, ma che riguarda la relazione tra l’Io e il mondo esterno: la realtà esterna viene negata o sottovalutata, il che rende possibile alle forze dell’Es invadere il territorio della percezione-coscienza, frantumando le fragili difese dell’Io.
    • La nevrosi non rinnega la realtà: semplicemente non si interessa ad essa; la psicosi invece rinnega la realtà e cerca di rimpiazzarla con la realtà interna.

Freudiana

Ultimo aggiornamento: Feb 20, 2020 @ 00:20

Quanto alla sintomatologia,

  • nella nevrosi i sintomi sono caratterizzati dal “ritorno del rimosso” in forma compromissoria, dimostrando un fallimento nella rimozione;
  • nella psicosi si producono deliri e allucinazioni, nel tentativo di ricostruire un ordine, in risposta alla perdita della realtà data dallo strapotere dell’Es.  Ciò accade perché l’Io sente che alcuni desideri sono stati vanificati dalla realtà, per cui la realtà gli diventa intollerabile.

Prima o poi sia le nevrosi, sia le psicosi, rappresentano un ritiro dalla realtà esterna verso un mondo creato dal soggetto: il ritiro libidico dalla realtà esterna è ciò che Freud definisce “la perdita della realtà”. 

Se, nelle nevrosi, il soggetto ricorre alla fantasia per sostituire la realtà (ad esempio le fantasie infantili attorno a cui si costruiscono le basi della nevrosi adulta), nelle psicosi il soggetto sostituisce la realtà esterna con la sua versione della realtà interna.

Se la nevrosi evita un pezzo di realtà che le è intollerabile; la psicosi rimodella completamente la realtà in una forma accettabile per l’Es. Le allucinazioni, ad esempio, aiutano l’Es a evocare immagini mentali che corrispondono ai desideri della realtà interna, mentre ripudiano quelle della realtà esterna.

Nella psicosi, inoltre, non vi è consapevolezza del mancato riconoscimento della realtà esterna. Per evitare la perdita di contatto con la realtà esterna, l’Io può dunque scegliere la via della scissione, o della frammentazione. Questa è la ragione che porta poi il paziente ad esprimere comportamenti stravaganti, incoerenti, folli o perversi.

Benvenuti su Psicolinea !Chi Siamo, Cosa facciamoPSICOLINEA
Psicolinea: un punto di riferimento della psicologia in rete,
online dal 2001

Né la fantasia nevrotica, né le allucinazioni psicotiche riescono a sostituirsi alla realtà. La conclusione di Freud è quindi che sia nella nevrosi che nella psicosi non si debba esaminare solo la perdita della realtà ,ma anche ciò che, in questi pazienti, sostituisce la realtà.

Inoltre, né in una nevrosi, né in una psicosi la realtà esterna può essere elusa nella sua interezza: la realtà respinta minaccia sempre di ritornare nella coscienza del soggetto, e questo induce ansia.

Dr. Giuliana Proietti

Dr.ssa Giuliana Proietti

quarta conferenza

Quarta Conferenza sulla psicoanalisi – 1909

Quarta Conferenza sulla psicoanalisi - 1909 Sopra: Edipo e la Sfinge QUARTA CONFERENZA Sintesi Scoperta della psicoanalisi: "con sorprendente regolarità, ...
Leggi Tutto
Psicologia delle masse e analisi dell'Io

Psicologia delle masse e analisi dell’Io – Freud 1921

Psicologia delle masse e analisi dell'Io - Freud 1921 Gli anni venti del secolo scorso furono un periodo di grave ...
Leggi Tutto
Nevrosi e Psicosi

Nevrosi e Psicosi | Freud 1924

Nevrosi e Psicosi - Freud 1924 Parlando di nevrosi e psicosi, la prima cosa da notare è che Sigmund Freud ...
Leggi Tutto
uomo dei topi

Freud, la nevrosi ossessiva e l’Uomo dei Topi

FREUD, LA NEVROSI OSSESSIVA E L'UOMO DEI TOPI "L'uomo dei Topi" fu un paziente di Sigmund Freud, il cui "caso ...
Leggi Tutto
Totem e Tabù

Totem e tabù (1913)

Totem e tabù (1913) Quando fu pubblicato Totem e Tabù? Fu pubblicato nel 1913, dopo la rottura fra Freud e ...
Leggi Tutto
L'Io e L'Es

L’Io e l’Es – Freud (1922)

L'Io e l'Es - Freud (1922) Nell’opera L’Io e l’Es del 1922, Freud individua tre istanze dell’apparato psichico che non ...
Leggi Tutto
Introduzione al Narcisismo

Freud, Introduzione al narcisismo

Freud, Introduzione al narcisismo Nel 1914 Freud descrisse la sua 'Introduzione al Narcisismo' ad uno dei suoi seguaci della prima ...
Leggi Tutto

Freud-Jung: ultima corrispondenza di fuoco

Sopra: Carl Guastav Jung  nel 1912 A sin. Freud e la figlia Anna in vacanza sulle Dolomiti,  1912, Come sostenne ...
Leggi Tutto
secondo svenimento

1912: secondo svenimento pubblico di Freud

Freud svenne due volte, in presenza di Jung: una volta nel 1909, prima di partire per l'America, un'altra volta nel ...
Leggi Tutto

Psicoanalisi: il Comitato Segreto

Da sinistra: Rank, Abraham, Eitington, Jones. In basso: Freud, Ferenczi e Sachs ritratti nel 1920. Durante l'estate del 1912 Jones ...
Leggi Tutto
Leonardo da Vinci

Un ricordo d’infanzia di Leonardo da Vinci

Nel 1910 Sigmund Freud pubblicò "Un ricordo d'infanzia di Leonardo Da Vinci", la sua prima psicobiografia. L'inventore della psicoanalisi era ...
Leggi Tutto
norimberga

1910: Il Congresso di Psicoanalisi a Norimberga

Nel 1910 fu organizzato un Congresso di psicoanalisi, allo scopo di da far convergere i sostenitori della scienza psicoanalitica in ...
Leggi Tutto
Freud e Jung

Freud e Jung ospiti di Putnam sui Monti Adirondack

Sopra: Lake Placid e Monti Adirondack. Scrisse Freud, nel 1924, nella sua autobiografia: ”La psicoanalisi non ha perso terreno in ...
Leggi Tutto
Statua di un prete

Freud alla Clark University (1909)

Sopra: Statua di un prete, antichità cipriota (sesto secolo A.C.) conservata presso il Metropolitan Museum di New York. La storia ...
Leggi Tutto
Salisburgo

I retroscena del Congresso di Salisburgo (27 Aprile 1908)

Ernest Jones. Arrivò a Salisburgo il giorno prima che iniziasse il Congresso. Quando varcò la soglia dell'Hotel Bristol si sentì ...
Leggi Tutto

Author Profile

Dr. Giuliana Proietti
Dr. Giuliana Proietti
Dr. Giuliana Proietti
Psicoterapeuta Sessuologa
ANCONA FABRIANO CIVITANOVA MARCHE
CONSULENZA ONLINE VIA SKYPE
Per appuntamenti: 347 0375949 - g.proietti@psicolinea.it

E' possibile anche fissare degli appuntamenti Via Skype.
https://www.psicolinea.it/sostegno-psicologico-distanza/

Per leggere il CV:
https://www.psicolinea.it/dr-giuliana-proietti_psicologa_sessuologa_ancona/

Per vedere dei videofilmati su YouTube
https://www.youtube.com/user/RedPsicCdt

Per la pagina Facebook
https://www.facebook.com/Giuliana.Proietti.Psicosessuologia

Per il Profilo Facebook
https://www.facebook.com/giuliana.proietti.psicologa
Dr. Giuliana Proietti
Dr. Giuliana Proietti Psicoterapeuta Sessuologa ANCONA FABRIANO CIVITANOVA MARCHE CONSULENZA ONLINE VIA SKYPE Per appuntamenti: 347 0375949 - g.proietti@psicolinea.it E' possibile anche fissare degli appuntamenti Via Skype. https://www.psicolinea.it/sostegno-psicologico-distanza/ Per leggere il CV: https://www.psicolinea.it/dr-giuliana-proietti_psicologa_sessuologa_ancona/ Per vedere dei videofilmati su YouTube https://www.youtube.com/user/RedPsicCdt Per la pagina Facebook https://www.facebook.com/Giuliana.Proietti.Psicosessuologia Per il Profilo Facebook https://www.facebook.com/giuliana.proietti.psicologa
http://www.clinicadellacoppia.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.