ansia

Rispetto alla media della popolazione, i medici e gli studenti di medicina soffrono con significativa maggiore frequenza di depressione e disturbi d’ansia causati da stress . In uno studio americano su studenti di medicina nei semestri preclinici (n = 530), si è visto che il 40,8% degli studenti mostra un aumento di ansia e di  sintomi depressivi (a livello elevato) già a partire dal quarto semestre. Nel 16,9% degli studenti analizzati questo sintomo ha mostrato una gravità clinicamente rilevante .

Il confronto tra studenti di medicina, all’inizio del primo semestre e prima del primo esame di stato dopo soli due anni di studio (4 ° semestre) ha mostrato un drammatico aumento dei sintomi di burnout cognitivi ed emotivi e una perdita di qualità della vita così come del “senso di coerenza” (chiarezza mentale, coerenza, capacità di gestione delle emozioni) .

Questo fenomeno è stato osservato non solo negli Stati Uniti, ma anche in altre indagini internazionali . In una recente review, anche Ishak et al. hanno osservato che almeno la metà degli studenti di medicina sperimentano il burnout nel loro periodo di studi all’università . Un progressivo deterioramento di questi sintomi e disturbi psicologici è stato riscontrato anche in Svizzera, dove tra gli studenti degli ultimi anni di medicina e i giovani medici in formazione, circa il 30% ha mostrato depressione manifesta e circa il 15% disturbi d’ansia . Si è tuttavia osservato che gli studenti di medicina che conoscono le strategie per la gestione dell’ansia affrontano queste difficoltà con maggiore successo .

Il rischio di burnout è maggiore quanto maggiore è l’avanzamento negli studi  e continua ad aumentare nella fase di tirocinio. Per tutte le ragioni menzionate, le tecniche di gestione dello stress dovrebbero essere considerate parte integrante delle strategie di formazione medica  anche perché è stata chiaramente dimostrata l’efficacia, nella popolazione in generale e fra gli studenti di medicina in particolare, delle tecniche di rilassamento per contrastare stress, ansia e depressione. Varie tecniche di rilassamento, fra cui anche la meditazione mindfulness, sono state utilizzate con successo su studenti di medicina e si è osservata una significativa riduzione di ansia e percezione dello stress. Gli effetti positivi peraltro sembrano rimanere a lungo, anche dopo la fine dell’intervento . Anche l’auto-ipnosi, come ulteriore tecnica di rilassamento, ha ridotto il senso di disagio tra gli studenti di medicina e promosso effetti positivi .

Osservazioni condotte su studenti di altre facoltà hanno rivelato un impatto positivo del rilassamento muscolare progressivo su ansia e qualità della vita su coloro che praticano la tecnica . Si può dunque affermare che le tecniche di rilassamento e di gestione dello stress forniscono una riduzione soddisfacente del notevole stress mentale incontrato durante la formazione in medicina e diminuiscono i rischi di burnout, depersonalizzazione, ansia e stress tra gli studenti di medicina , .

Non si può dunque che unirsi alla sacrosanta osservazione di Warnecke et al., i quali postulano in un loro articolo del 2011 la necessità, per la sicurezza di medici e pazienti, che gli studenti di medicina siano aiutati a sviluppare strategie di intervento per contrastare i fattori negativi che incontrano nella fase iniziale della loro formazione. Essi scrivono: “In un corso universitario di medicina in cui gli studenti apprendono a gestire la salute degli altri, è imperativo fornire loro metodi  efficaci per gestire anche il proprio stress.” .

Dr. Walter La Gatta

Fonte:
Wild, K., Scholz, M., Ropohl, A., Bräuer, L., Paulsen, F., & Burger, P. H. M. (2014). Strategies against Burnout and Anxiety in Medical Education – Implementation and Evaluation of a New Course on Relaxation Techniques (Relacs) for Medical Students. PLoS ONE, 9(12), e114967. http://doi.org/10.1371/journal.pone.0114967

Immagine:
Flickr

Author Profile

Dr. Walter La Gatta
Dr. Walter La Gatta

Libero professionista ad Ancona ,Terni e Civitanova Marche

Si occupa di:

Psicoterapie individuali e di coppia
Terapie Sessuali (Delegato Regionale del Centro Italiano di Sessuologia per le Regioni Marche e Umbria) 
Tecniche di Rilassamento e Ipnosi
Disturbi d’ansia, Timidezza e Fobie sociali.

Riceve ad Ancona,Terni , Civitanova Marche e via Skype, su appuntamento.

Per appuntamenti telefonare direttamente al: 348 – 331 4908

Co-fondatore dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità.

Contatti e Consulenza con il Dr. Walter La Gatta

Tweets di @Walter La Gatta

Visita il nostro Canale
YouTube


Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media

Perché sceglierlo come Terapeuta: Visita la pagina 9 ragioni per sceglierci come Terapeuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.