Il terrorismo può rendere più simili le persone di destra e di sinistra

Share Button

terrorismo

Gli attacchi terroristici contro le principali capitali internazionali come Parigi, Ankara, o Londra sono stati eventi drammatici che senza dubbio hanno influenzato opinione pubblica e politica. Nel Regno Unito gli atteggiamenti delle persone di sinistra (liberal) verso i musulmani e gli immigrati sono diventati sempre più simili a quelli dei conservatori a seguito degli attentati del 7 luglio 2005 a Londra, come dimostra una nuova ricerca. I dati provenienti da due indagini rappresentative a livello nazionale sui cittadini britannici hanno rivelato che i sentimenti nazionalisti sono aumentati e la ricerca di uguaglianza sociale è diminuita tra le persone di sinistra dopo l’attacco terroristico.

I risultati sono stati pubblicati in Psychological Science, una rivista della Association for Psychological Science.

I risultati dello studio citato mostrano che il terrorismo sposta l’atteggiamento del pubblico verso valori più conservatori, con un minore desiderio di giustizia sociale e maggiori pregiudizi contro i musulmani e gli immigrati, ma sembra che questo effetto sia maggiore sulle persone di sinistra rispetto a coloro che sono di destra. Questa situazione non permette di creare un clima in cui promuovere o sostenere  la tolleranza, l’inclusione e la fiducia.

I ricercatori hanno analizzato i dati disponibili di due indagini rappresentative a livello nazionale, somministrati circa 6 settimane prima e 1 mese dopo il 7 luglio 2005, giorno degli attentati di Londra. Gli attentati, avvenuti sui mezzi pubblici, che hanno causato la morte di 52 persone e il ferimento di 770 persone, sono stati rivendicati da Al Qaeda ed effettuati da tre musulmani britannici nati da famiglie di immigrati e da un giamaicano convertito all’Islam.

Nelle due indagini, i partecipanti hanno valutato il loro accordo con le affermazioni che rappresentavano quattro fondamenti etici:  fedeltà alla patria (cioè, “mi sento fedele alla Gran Bretagna, nonostante tutti i difetti che può avere”),  rispetto dell’autorità (ad esempio, “penso che le persone dovrebbero seguire le regole in ogni momento, anche quando non si sentono osservate”), cura del danno (ad esempio,” voglio che tutti siano trattati con giustizia, anche le persone che non conosco. E’ importante per me proteggere i più deboli nella società), ed equità (cioè, “ci dovrebbe essere uguaglianza sociale per tutte le persone presenti in Gran Bretagna”).

I partecipanti hanno inoltre valutato il loro accordo con dichiarazioni circa l’atteggiamento verso i musulmani (ad esempio, “la Gran Bretagna perderebbe la sua identità se più musulmani venissero a vivere in Gran Bretagna”) e immigrati (ad esempio, “Il governo spende troppi soldi per gli immigrati”).

L’atteggiamento nei confronti dei musulmani e verso gli immigrati è stato dunque più negativo in ​​seguito agli attentati,  ma solo tra i liberali; i punti di vista dei conservatori sono rimasti sostanzialmente gli stessi.

Questi risultati mostrano che le prospettive etiche delle persone non sono necessariamente costanti: esse possono cambiare a seconda del contesto e degli eventi.

Questo cambiamento di atteggiamento si può essere riflesso nella recente decisione del parlamento del Regno Unito, in seguito agli attentati di novembre a Parigi, per quanto riguarda l’approvazione delle missioni di bombardamento in Siria. I ricercatori fanno notare che il più grande cambiamento nel modo di votare si è verificato tra i membri del Labour in Parlamento, cioè nella sinistra: circa il 20% di questi parlamentari ex pacifisti, hanno dato il loro sostegno alle missioni di bombardamento 2013-2015.

Va forse ricordato, in conclusione, e solo per maggiori riflessioni sul tema, che gli immigrati in Gran Bretagna sono rappresentati al primo posto dai polacchi e al secondo posto dagli italiani.

Dr. Walter La Gatta

Fonte:
Terrorism may make liberals think more like conservatives, Eurekalert

Immagine:
Flickr

 

Dr. Walter La Gatta
Seguimi su:

Dr. Walter La Gatta

Psicoterapeuta Sessuologo at Ellepi Associati Ancona - Terni

Libero professionista ad Ancona e Terni

Si occupa di:

Psicoterapie individuali e di coppia
Sessuologia (Terapeuta del Centro Italiano di Sessuologia) 
Tecniche di Rilassamento e Ipnosi
Disturbi d’ansia, Timidezza e Fobie sociali.

Riceve ad Ancona e Terni, su appuntamento.

Per appuntamenti: 348 – 331 4908

Qui trovi tutte le modalità per contattare il Dr. Walter La Gatta

Qui trovi il CV del Dr. Walter La Gatta
Dr. Walter La Gatta
Seguimi su:

Facebook Comments

About Dr. Walter La Gatta

Libero professionista ad Ancona e Terni Si occupa di: Psicoterapie individuali e di coppia Sessuologia (Terapeuta del Centro Italiano di Sessuologia)  Tecniche di Rilassamento e Ipnosi Disturbi d’ansia, Timidezza e Fobie sociali. Riceve ad Ancona e Terni, su appuntamento. Per appuntamenti: 348 – 331 4908 Qui trovi tutte le modalità per contattare il Dr. Walter La Gatta Qui trovi il CV del Dr. Walter La Gatta

One thought on “Il terrorismo può rendere più simili le persone di destra e di sinistra

  1. Vol

    “Destra” e “sinistra” ormai hanno poca ragione di esistere, essendo quasi caduto il sistema binario e dualista su cui si basavano.
    Questa ricerca, al di là di ciò di cui parla, ha il merito di indagare le influenze sociali o talvolta i pregiudizi che stanno dietro l’adesione a una determinata area politica e ideologia.
    Detto questo, sarebbe ora che la “dissociazione” anche livello politico venga meno in favore di una visione politica e ideale basata sull’integrità e l’unione degli opposti, dove invece di basare il proprio ideale nella lotta contro l’altra fazione su cui proiettare ciò che non si accetta di sé (che sia destra o sinistra), ci si basi su una nuova visione che fondi i nostri migliori aspetti progressisti e conservatori e che magari si basi sulla promozione della libertà economica/politica(“destra”) e sociale e di costume(“sinistra”)sull’uguaglianza di diritti e il rispetto degli individui e dei gruppi a prescindere dalle loro origini e orientamenti(“sinistra”), e infine sulla responsabilità per ciascuno e sul merito(“destra”)

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *