prostitute
Share Button

Sono fidanzata da un anno con 1 ragazzo,che amo,tutto era perfetto fino a due mesi fa, quando,ahimè vedendo delle auto ferme vicino a delle prostitute gli chiesi se lui ci fosse mai andato,la sua risposta fu negativa ma non convincente e ,lo costrinsi a dirmi la verità. Mi disse che gli era capitato, prima di conoscere me ,di andare in compagnia di amici e solo una volta da solo. La mia reazione fu quella di piangere ininterrottamente e di aggredirlo con parole pesanti e gli dissi che mi sarei sottoposta a delle analisi. Lo lasciai, e,dopo 1 settimana,non riuscendo a stargli lontana, decisi di ricominciare,facendomi promettere di non rifarlo , e, di non uscire più di sera con quel gruppo di amici…… Mi disse che con me sta bene e non ne aveva l’esigenza . Da allora non sono più la stessa con lui, alterno momenti in cui sto bene con altri in cui, immaginando lui in quella situazione mi distacco ,rifiutando qualsiasi contatto fisico. Perchè mi succede questo? Vorrei tanto superare tutto,non voglio che questa cosa a lungo andare peggiori le cose e rovini il mio rapporto con lui. Cordiali saluti

Gentilissima,

Andare con le prostitute è, da sempre, un comportamento molto frequente tra gli uomini. Molti lo fanno e non lo ammettono, altri lo fanno e poi lo ammettono, anche se con difficoltà, come nel caso del suo ragazzo. Del resto, non si può pretendere la sincerità di una persona e poi non accettare la rivelazione: se si pensa di non poter convivere con determinate certezze, è sempre meglio non porre la domanda. L’unica cosa importante è pretendere l’uso del preservativo, se non ci si fida completamente, perché ne va della propria salute. Lasciarlo per un altro non credo sia una buona scelta: in primis perché lei ama questa persona, in secondo luogo perché il possibile altro non è detto che sia migliore: potrebbe infatti appartenere alla categoria di quelli che lo fanno e non lo ammettono, categoria forse molto più pericolosa.
Cordialmente,

Dr. Giuliana Proietti, psicoterapeuta, Ancona

Immagine: Wikimedia Commons, Toulouse Lautrec

Author Profile

Dr. Giuliana Proietti
Dr. Giuliana Proietti
● Psicologa-psicoterapeuta (attività libero-professionale in Ancona e Terni)
● Responsabile scientifico del sito www.psicolinea.it
● Saggista e Blogger
● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale
● Conduzione seminari di sviluppo personale
● Attività di formazione ed alta formazione presso Enti privati e pubblici
● Esperienza in psicologia del lavoro (Orientamento e Selezione del Personale)
● Co-fondatrice dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità.

Scrive in un Blog sull'Huffington Post


Contatti e Consulenza con la Dr. G. Proietti

Per appuntamenti e collaborazioni professionali: 347 – 0375949 Ancona, Terni, Civitanova Marche e via Skype
Tweets di @gproietti

Visita il nostro Canale
YouTube


Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media

Perché sceglierla come Terapeuta: Visita la pagina 9 ragioni per sceglierci come Terapeuti

2 thoughts on “Lui andava con le prostitute – Consulenza online”

  1. Se crediamo che l’uomo e’ materia e spirito, la parte materiale ha bisogno di scaricare la tensione sessuale con una relazione fisica anche con una prostituta, la materia non cerca amore ed avere sesso e’ gratificante per il propio corpo. La parte spirituale si ha bisogno dell’amore nel sesso, ma l’uomo non cerca amore con una prostituta, l’amore lo cerca con la donna di cui si innamora veramente, percio’ non condannate le prostitute che sono delle benefattrici degli uomini che possono con relativamente poco impegno finanziario soddisfare le loro necessita’ materiali che nessuno puo’ negare che esistono, chi non ha fatto voto di castita’ ha tutto il diritto di avere sesso, anche a pagamento.

  2. per la legge di Dio sono peccati gravissimi purtroppo la natura umana e’ quella che e’…fare sesso con chi si vuole ma non si capisce che noi ci degradiamo umanamente siamo nel disordine totale Signore aiutaci e perdonaci.andare con prostitute anche io l’ho fatto ma non va bene ed adesso sono piu’ di 10 anni che non lo faccio piu’ e poi indipendentemente dal peccato ne va di mezzo la salute ed i soldi che oggi dono sempre piu’ pochi e’ solo uno sfogarsi e poi—che resta Dio Mio abbi pieta’ di me una volta appagato la ricerca. del solo piacere fisico.la persona l’amore non e’ solo sesso non e’ solo oragni sessuali o genitali e poi senza amore che senso ha…Disordini morali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.