Share Button

ipnosiA sinistra : una seduta ipnotica (1887)

Freud, nel periodo immediatamente successivo alla pubblicazione degli Studi sull’isteria, doveva affrontare momenti di depressione ed era perseguitato da emicranie. Inoltre, cominciava a distaccarsi da Breuer,una figura per lui importante e alla quale doveva molto. Non si sa ancora bene perché i due si allontanarono, anche se si pensa che Breuer si sia mostrato reticente nell’avallare la tesi freudiana dell’origine sessuale dell’isteria.
Nulla di quanto Breuer aveva o non aveva fatto poteva spiegare la crescente ostilità di Freud nei suoi confronti.
Anni dopo, durante una passeggiata, i due si incontrarono e, mentre l’anziano Breuer fu sul punto di abbracciare il vecchio amico, Freud passò oltre senza salutare. Delle difficoltà con Breuer Freud parlava con il nuovo amico Fliess, senza sapere che di lì a poco anche questa amicizia si sarebbe interrotta.

Ora stammi a sentire scrisse Freud a Fliess nell’ottobre del 1895. “Una notte della settimana scorsa, mentre mi stavo arrovellando… Le barriere sono crollate, si è squarciato il velo e mi è stato tutto chiaro, dai particolari delle nevrosi alle cause che determinano la coscienza. Ogni elemento trovava la sua collocazione in un meccanismo coerente, e avevo davvero l’impressione di essere di fronte ad una macchina che di lì a poco sarebbe stata in grado di funzionare da sola“.

Breuer scrisse invece ad un amico: “L’intelletto di Freud sta toccando il vertice. Io lo seguo in stupita ammirazione come una gallina guarda a un falco” (R. S. Steele, Freud and Jung: Conflicts of interpretation, Boston, Routledge and Kegan Paul, 1982 op. citata in L. Donn, Freud e Jung, Leonardo)

Dott.ssa Giuliana Proietti Ancona

Immagine: Tratta da Wikipedia Fr

Facebook Comments
● Psicologa-psicoterapeuta (attività libero-professionale in Ancona e Terni) ● Responsabile scientifico del sito www.psicolinea.it ● Saggista e Blogger ● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale ● Conduzione seminari di sviluppo personale ● Attività di formazione ed alta formazione presso Enti privati e pubblici ● Esperienza in psicologia del lavoro (Orientamento e Selezione del Personale) ● Co-fondatrice dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità. Scrive in un Blog sull'Huffington Post Contatti e Consulenza con la Dr. G. Proietti Per appuntamenti e collaborazioni professionali: 347 – 0375949 Ancona, Terni, Civitanova Marche e via Skype Tweets di @gproietti Visita il nostro Canale YouTube Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media Perché sceglierla come Terapeuta: Visita la pagina 9 ragioni per sceglierci come Terapeuti

ARTICOLI CORRELATI:

Fritz Wittels e la prima biografia di Sigmund Freud
Fritz Wittels, medico e psicoanalista austriaco (1880-1950), allievo di Freud, membro della società psicologica del mercoledì, viene ricordato soprattutto perché scrisse la prima biografia ...
Thomas Mann e la posizione di Freud nello spirito moderno
Sul British Medical Journal del 10 ottobre 1942 (più o meno 70 anni fa, in piena Seconda Guerra Mondiale), Sir Walter Langdon-Brown scriveva una ...
La morte di Sigmund Freud
Nel 1923, Sigmund Freud, all'epoca sessantaseienne ed ancora accanito fumatore di sigari, chiese a Maxim Steiner, dermatologo e uno dei primi membri della Società ...
Freud: 6 Maggio 1856 – 6 Maggio 2006
Oggi ricorre il centocinquantesimo anno della nascita di Freud. Questo è il suo certificato di nascita. A cura della Redazione di Psicolinea.it
Neuroscienze e Freud
Il sito Bookslut pubblica un' intervista con il neuropsicologo Dr Mark Solms, uno dei pionieri della neuropsicoanalisi, il campo di ricerca che si propone ...
Storia dell’ipnosi: Mesmer e il magnetismo animale
A sinistra F. A. Mesmer Come si sa, l’ipnosi è una condizione psichica, eteroindotta o autoindotta (in questo caso si parla di ‘autoipnosi’) caratterizzata da ...
Libri di Sigmund Freud
Libri di Sigmund Freud a cura della Redazione di Psicolinea.it ● Sigmund Freud, L’INTERPRETAZIONE DEI SOGNI (1899) Il volume della Traumdeutung (Interpretazione dei sogni) uscì in realtà ...
1930: quando Freud perse la sua adoratissima madre
Freud, settantenne e malato di cancro alla mascella, trascorse, nel 1930, le vacanze estive a Grundlsee, per essere vicino alla mamma malata, che infatti ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *