violenza familiare

Non sempre, purtroppo, la famiglia è l’oasi del mondo in cui ci si può sentire amati e protetti. Purtroppo molte persone sono talmente abituate agli abusi che subiscono in famiglia, da ritenere certi atteggiamenti “normali”. Qui di seguito viene spiegato in cosa consiste la violenza familiare, elencando anche tutti i tipi di abusi.

Cosa è la violenza familiare?

La violenza familiare riguarda una serie di comportamenti commessi da una persona contro uno o più membri della propria famiglia. Tutti i comportamenti messi in atto mirano a controllare i familiari attraverso la minaccia e la paura. Essa può avvenire in qualsiasi rapporto familiare, ad esempio tra due partner, oppure tra genitorie e figli, tra fratelli, tra nonni e nipoti ecc.

Di cosa si parla, quando si parla di violenza familiare?

Si parla in particolare di abusi:

  • fisici
  • sessuali
  • psicologici
  • economici
  • spirituali (o religiosi)

In quali contesti si verifica la violenza familiare?

In qualsiasi contesto, indipendentemente dall’età, genere sessuale, livello culturale, situazione economica, religione,  stato.

Quando si subisce abuso fisico?

L’abuso fisico si subisce quando un soggetto usa la forza fisica contro un’altra persona, in modo da ferirla o farle del male. Alcuni esempi sono: spinte, schiaffi, botte, morsi, torsione del braccio, calci, pugni, sgambetto, tentativi di soffocamento, aggressioni con un’arma o con un coltello, ecc.

Quando si subisce abuso psicologico?

L’abuso psicologico può essere verbale o non verbale e le azioni o i comportamenti sono meno evidenti rispetto all’abuso fisico. L’abuso fisico può sembrare peggiore, ma l’abuso psicologico può essere molto dannoso dal punto di vista emotivo. Alcuni esempi sono: minare l’autostima di una persona attraverso continue critiche, insulti, offese, minacce, intimidazioni, distruzione dei beni o degli affetti di una persona (es. animali domestici), urla, gelosia, isolamento dell’altro da familiari e amici, controllo delle sue cose, ecc.

Quando si subisce abuso sessuale?

L’abuso sessuale è spesso collegato all’abuso fisico. Alcuni esempi sono: qualsiasi contatto sessuale senza consenso, stupro (incluso lo stupro coniugale), attacchi alle parti sessuali del corpo, prostituzione forzata, contatti indesiderati, sesso forzato con altri, negazione della contraccezione. Possono essere considerati abusi sessuali anche gli atteggiamenti dispregiativi verso la sessualità di una persona, le critiche alle prestazioni sessuali, ecc.

Quando si subisce un abuso economico?

L’abuso economico riguarda il tentare di rendere una persona economicamente dipendente, mantenere il controllo totale sulle risorse finanziarie, trattenere per sé denaro o carte di credito, rubare o frodare un membro della famiglia togliendo all’altro beni o risorse per ottenerne un vantaggio personale.

Quando si subisce un abuso spirituale?

L’abuso spirituale (o religioso) si ha quando si usano le credenze religiose o spirituali di una persona per manipolarle o ridicolizzarle e denigrarle, impedendo al familiare di praticare le sue credenze religiose o spirituali, costringendo i bambini ad essere allevati a una fede che l’altro partner non accetta.

Quali sono le conseguenze della violenza familiare?

La violenza familiare può causare danni fisici e psicologici e si può trasmettere da una generazione all’altra: alcuni bambini che subiscono violenze familiari diventano adolescenti violenti a causa del comportamento appreso e per la sensazione che il loro mondo abbia bisogno di atteggiamenti violenti. La violenza familiare può inoltre influire sulla salute fisica e mentale e portare a problemi sociali e comunitari, come il problema dei senzatetto.
Alcuni impatti immediati sulla salute della violenza familiare possono riguardare:

  • lesioni fisiche, come tagli, graffi e lividi, fratture, ossa dislocate
  • perdita dell’udito
  • perdita della vista
  • aborto spontaneo o parto anticipato
  • malattie trasmesse sessualmente
  • ferite da coltello
  • ferite da arma da fuoco
  • omicidio.

L’impatto della violenza familiare sulla salute a lungo termine può riguardare:

  • disturbi intestinali associati allo stress
  • mal di testa
  • mal di schiena
  • svenimenti
  • convulsioni
  • problemi ginecologici
  • ansia
  • depressione
  • problemi alimentari
  • disturbo post traumatico da stress
  • disturbi del sonno
  • abuso di alcool e sostanze
  • allontanamento da casa
  • suicidio
  • omicidio.

Dr. Giuliana Proietti

Immagine

Unsplash

Mix

ciclotimia

Ciclotimia e disturbo bipolare

La ciclotimia e il disturbo bipolare: di cosa si tratta? Il disturbo bipolare consiste nell'oscillazione fra due polarità. Ad oscillare ...
Leggi Tutto
complesso edipico

Il Complesso edipico: di cosa si tratta?

Complesso edipico: di cosa si tratta? Nella teoria psicoanalitica il complesso di Edipo riguarda un desiderio infantile di coinvolgimento sessuale ...
Leggi Tutto
Matilde di Canossa

Matilde di Canossa: la donna più potente del Medioevo

Matilde di Canossa è senz'altro una delle figure femminili più interessanti dell'alto medioevo; basti pensare che questa donna cominciò a ...
Leggi Tutto

Psicoterapia: istruzioni per l’uso

Non tutti quelli che decidono di voler iniziare una psicoterapia hanno chiaro in mente cosa li attende. Non tutti sanno ...
Leggi Tutto
l'abbraccio

L’abbraccio come forma di comunicazione

L'abbraccio: una definizione Abbracciare significa cingere, afferrare, serrare con le braccia una persona, per lo più in segno di affetto ...
Leggi Tutto
infertilità

Infertilità: aspetti psicologici

Differenza fra sterilità e infertilità La sterilità è l'incapacità assoluta di concepire, mentre l'infertilità riguarda l'impossibilità di concepire, o portare a termine la ...
Leggi Tutto
cocaina

Cocaina: cosa è, come funziona

Cocaina: che cosa è La cocaina è una sostanza stupefacente. Agisce come stimolante del sistema nervoso centrale, è vasocostrittore ed anestetico, con ...
Leggi Tutto
disturbi dell'ansia

I disturbi dell’ansia

Perché i disturbi dell'ansia Dalla notte dei tempi e ben prima che nascesse la disciplina psicologica, l'ansia viene considerata una ...
Leggi Tutto
disturbo bipolare

Disturbo bipolare: come aiutare chi ne soffre

Disturbo bipolare: di cosa si tratta Il disturbo bipolare è una patologia psichiatrica, caratterizzata dall’alternanza, talvolta anche repentina, di depressione, euforia o ...
Leggi Tutto
Colette

Colette: una vita da film

Colette scrisse una ottantina di libri, ma non solo per questo è un vero e proprio mito letterario, soprattutto in ...
Leggi Tutto
disturbo ossessivo compulsivo

Potresti soffrire di disturbo ossessivo compulsivo? Test

Potresti soffrire di disturbo ossessivo-compulsivo? Ti presentiamo questo test, per aiutarti a capirlo e come punto di riferimento. Si    No  ...
Leggi Tutto
sua madre

Io, lui e sua madre – Consulenza on Line

Il problema: sua madre Gentile Dottoressa, sono sposata da 1 anno e qualche mese, dopo 2 di convivenza e 6 ...
Leggi Tutto
Presidente Schreber

Freud, il caso del presidente Schreber, la paranoia

Il Presidente Schreber, alias Daniel Paul Schreber (sopra), Presidente della Corte di Appello di Dresda, pubblicò un libro – nell'anno ...
Leggi Tutto
Chiedi una consulenza

Chiedi una Consulenza Psicologica su Psicolinea!

Come fare richiesta di Consulenza psicologica - sessuologica gratuita su Psicolinea? Devi semplicemente inserire la tua richiesta nei commenti a ...
Leggi Tutto

Please follow and like us:

Author Profile

Dr. Giuliana Proietti
Dr. Giuliana Proietti
● Psicologa-psicoterapeuta (attività libero-professionale in Ancona Civitanova Marche, Fabriano
● Responsabile scientifico del sito www.psicolinea.it
● Saggista e Blogger
● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale
● Conduzione seminari di sviluppo personale
● Attività di formazione ed alta formazione presso Enti privati e pubblici
● Esperienza in psicologia del lavoro (Orientamento e Selezione del Personale)
● Co-fondatrice dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità.

Scrive in un Blog sull'Huffington Post


Contatti e Consulenza con la Dr. G. Proietti

Per appuntamenti e collaborazioni professionali: 347 – 0375949 Ancona, Terni, Civitanova Marche Fabriano e via Skype
Tweets di @gproietti

Visita il nostro Canale
YouTube


Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media

Perché sceglierla come Terapeuta: Visita la pagina 9 ragioni per sceglierci come Terapeuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.